Siamo prima di tutto estimatori del gusto e del benessere.

L’asparago raccolto nei territori di Ferrara e Bologna ha una lontana e consolidata tradizione: nel 1923 alcuni agricoltori altedesi andarono a Nantes, e tornarono con precise nozioni tecniche sull’asparago: Dopo alcuni anni di sperimentazione iniziò la coltivazione intensiva dll’ortaggio.

Dopo la seconda guerra mondiale l’asparago-coltura iniziò a diffondersi, e la nascita sul territorio di importanti realtà cooperative ha saputo infondere una maggior slancio alla produzione, commercializzazione e produzione di prodotto, contribuendo all’ottenimento del marchio I.G.P. nell’anno 2003.

Nel 2003 si è costituito addirittura Il Consorzio di Tutela dell’Asparago Verde di Altedo con lo scopo di tutelare la denominazione “Asparago Verde di Altedo Igp”, incrementare e valorizzare la produzione di questa coltura, studiare tecniche colturali e di commercializzazione atte a migliorare le caratteristiche qualitative e commerciali del prodotto ed a salvaguardarne le peculiari caratteristiche e la tipicità.